August 20, 2018

Gianluca Dettori: verso un sistema di innovazione strutturato

Gianluca Dettori: verso un sistema di innovazione strutturato

L’intervento di Gianluca Dettori (dPixel) al Working Capital Camp di Torino

Cosa è Working Capital

Se hai un’idea imprÈ la metà degli anni Novanta. Due promettenti studenti di Stanford ricevono in prestito dal pro-rettore dell’Università un server che possa aiutarli a concretizzare un’idea a cui stavano lavorando da tempo. Dal punto di vista ingegneristico e matematico, la macchina sviluppa la capacità di calcolo necessaria a identificare un algoritmo che un ingegno italiano aveva precedentemente teorizzato. Dal punto di vista della storia, può fornire un supporto per una ricerca più precisa nel vasto mondo di internet.
Con il sostegno dell’Università di Stanford, i due giovani matematici brevettano l’algoritmo e creano una nuova società. Qualche anno dopo arriva il successo.
I due studenti si chiamano Sergey Brin e Larry Page.
La società è Google Inc.
Per realizzare un business di successo, serve una buona idea e l’appoggio necessario per metterla in pratica. E se questa volta provassimo a fare una cosa del genere in Italia?
Working Capital è il progetto ideato da Telecom Italia per sostenere l’innovazione italiana e le iniziative imprenditoriali in ambito web 2.0 e nuova Internet, fornendo competenze, tecnologie e servizi a supporto della loro realizzazione, ed aiutando la crescita di una nuova, giovane generazione di imprenditori italiani.


Se hai un’ idea imprenditoriale per il mondo web 2.0 e la nuova Internet, Telecom Italia ti offre con Working Capital l’opportunità di diventare protagonista dell’innovazione.
Raccontaci il tuo progetto d’impresa: all’interno del sito troverai tutte le indicazioni per sviluppare l’idea, definire il business plan e inviarci la tua proposta imprenditoriale.
Sulla base di valutazioni professionali, e con il supporto di un advisor esterno, selezioniamo le proposte più interessanti.
Al termine del processo di valutazione, Telecom Italia diventerà il tuo Partner tecnologico e societario, mettendo a disposizione competenze, tecnologie e servizi.
La selezione si ripeterà più volte nel tempo: non perdere l’opportunità di realizzare la tua idea di business.

Working Capital è un progetto dinamico, che parte dalla tua idea per farla arrivare lontano.
Se hai deciso che questa è l’iniziativa che fa per te, qui puoi documentarti su come partecipare: all’interno della scheda “Processo di adesione” ti forniamo una guida dettagliata su come procedere, dalla registrazione sul sito alla conclusione del processo di selezione delle proposte.
In questa sezione trovi anche una scheda di sintesi sull’Advisor, dPixel: sulla loro esperienza, la nostra professionalità e la tua creatività si fonda il successo dell’iniziativa.
Non dimenticarti di tenerti sempre aggiornato, perchè Working Capital è un mondo in continua evoluzione: analizza i progetti che hanno avuto successo e consulta regolarmente il calendario dei nostri eventi.

Working Capital ti mette a disposizione gli strumenti utili a presentare la tua idea nella maniera più completa ed efficace. Puoi caricare video, foto, immagini e progetti. Per completare la tua intuizione con un business plan accurato ti aiutiamo con lo start-up pack, che indica tutti i dettagli da fornirci per una visione più concreta della tua proposta d’impresa.
•Informazioni e documentazione: questa sezione è una sorta di Toolbox o cassetta degli attrezzi. Per chi non ha alcuna esperienza di business plan, così come per chi invece ha già realizzato attività di questo tipo, Working Capital propone una serie di strumenti utili. Dopo esserti registrato, puoi scaricare alcuni tools da utilizzare come spunto per la presentazione della tua idea di business.
•Proponi la tua idea: se hai definito la tua idea di business e hai già realizzato la presentazione, non ti rimane che inviarci il documento completando il relativo form. Prima di procedere assicurati di aver affrontato tutti i punti essenziali:
?illustrare l’esigenza individuata;
?il mercato di riferimento, i clienti potenziali e l’analisi della concorrenza;
?il prodotto e gli obiettivi societari;
?il piano delle attività operative, il piano marketing ed il piano finanziario;
?la tipologia di supporto richiesta Telecom Italia, in termini di beni e servizi.
•Le tue idee: questa sezione del sito è il tuo archivio personale dove puoi conservare la documentazione che ci hai già inviato, in modo da poterla visualizzare in qualsiasi momento.

www.workingcapital.telecomitalia.it


Dall’idea all’impresa il passo è breve

Dall’idea all’impresa il passo è breve: il Concorso Intraprendere premia le migliori idee innovative

Modena è da sempre terra di imprenditori capaci di innovare e raggiungere punte di eccellenza, le buone idee non mancano così come l’attenzione e il sostegno da parte degli enti pubblici, le fondazioni, le associazioni imprenditoriali e gli istituti di credito. Prova ne è la V edizione del Concorso Intraprendere a Modena aperto alle neo imprese con sede operativa in provincia di Modena, costituite dopo gennaio 2007, e agli aspiranti imprenditori che abbiano nel cassetto una buona idea. I progetti devono puntare sull’innovazione di prodotti, servizi, tecnologie, soluzioni organizzative di mercato, di qualsiasi settore dell’economia.

La partecipazione al concorso è gratuita ed è necessario iscriversi entro il 10 giugno 2009 sul sito www.intraprendere.modena.it  dove si possono trovare il regolamento completo e i materiali necessari alla presentazione della domanda, inoltre per tutte le informazioni si può contattare ProMo allo 059 848811.

Il montepremi, quest’anno di oltre 75 mila euro, viene suddiviso in quattro premi per le neo imprese, tre per gli aspiranti imprenditori, più una serie di premi speciali: uno per l’ imprenditoria femminile, tre premi della giuria, uno offerto dalla Lapam per le imprese del settore ICT, uno della CNA per il settore manifatturiero, uno di Confesercenti (rivolto a commercio, turismo e servizi) e uno di Ascom Confcommercio per i pubblici esercizi e il turismo. La novità dell’edizione 2009/2010 è il premio Imprendocoop-Confcooperative con 2 riconoscimenti per le neo cooperative e uno per gli aspiranti cooperatori i cui progetti d’impresa si distingueranno per la capacità d’innovare.

“È importante sottolineare come l’intero sistema degli attori locali e delle istituzioni stia collaborando per rigenerare il sistema dell’imprenditoria locale – afferma Palma Costi, assessore provinciale agli Interventi economici – perché anche in questa fase di difficoltà economica nascano imprese innovative e di qualità in grado di affrontare le nuove sfide del mercato”.

Il progetto è infatti realizzato da Provincia di Modena con ProMo, Modena Formazione e Democenter-Sipe, in collaborazione con Università di Modena e Reggio Emilia, Comuni della provincia, Regione Emilia-Romagna e associazioni imprenditoriali, inoltre può contare sul supporto economico garantito dal contributo della Camera di Commercio e delle quattro Fondazioni bancarie modenesi: Fondazione Cassa di risparmio di Modena, di Mirandola e di Carpi, oltre alla Fondazione di Vignola. Hanno contribuito ai premi diversi istituti di credito del territorio: Unicredit Banca, Emil Banca, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Banca popolare di San Felice e Banca Modenese oltre a Confcooperative Modena, Confesercenti, CNA, Lapam, Ascom Confcommercio e Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile di Modena.

“L’obiettivo del Concorso – sottolinea Adriana Zini, direttrice di ProMo – è anche quello di sviluppare la cultura d’impresa promuovendo incontri presso gli istituti superiori. Inoltre i partecipanti al progetto saranno aiutati nella stesura del business plan e verrà offerto un percorso formativo oltre che il tutoraggio individuale”. Il progetto infatti prevede il sostegno agli imprenditori sia attraverso dei seminari formativi curati da Modena Formazione che il supporto da parte di esperti nei diversi settori per la stesura del business plan, aspetto fondamentale di ogni buona impresa. Le associazioni imprenditoriali hanno poi garantito ai partecipanti l’assistenza tecnica, la consulenza e la quota associativa.


Ecco la prima presentazione in video di Working Capital

 

Ecco la prima presentazione in video di Working Capital

Cosa è Working Capital

Se hai un’idea imprenditoriale per il mondo web 2.0 e la nuova Internet, Telecom Italia ti offre con Working Capital l’opportunità di diventare protagonista dell’innovazione.
Raccontaci il tuo progetto d’impresa: all’interno del sito troverai tutte le indicazioni per sviluppare l’idea, definire il business plan e inviarci la tua proposta imprenditoriale.
Sulla base di valutazioni professionali, e con il supporto di un advisor esterno, selezioniamo le proposte più interessanti.
Al termine del processo di valutazione, Telecom Italia diventerà il tuo Partner tecnologico e societario, mettendo a disposizione competenze, tecnologie e servizi.
La selezione si ripeterà più volte nel tempo: non perdere l’opportunità di realizzare la tua idea di business.

Per saperne di più visitate il sito dell’iniziativa :

www.workingcapital.telecomitalia.it


Daniele Alberti presenta il suo myminutes.org

Daniele Alberti ha fondato il progetto myminutes.org per raccogliere fondi e finanziare giovani progetti creativi sulla rete.

Racconta a Intruders tv la sua esperienza e di come sia riuscito a creare il primo calendario emozionale rendendo eterni i minuti più importanti della vita dei suoi utenti


Netc@fè intervista BIGLIETTIDAVISIT@RE

Netc@fè intervista BIGLIETTIDAVISIT@RE , nuova startup presentata anche all’ultima edizione dello SMAU.